Published On: ven, Feb 10th, 2017

Cos’è l’IBAN?

Share This
Tags

L’IBAN viene utilizzato come codice di identificazione di un conto corrente(non solo conti correnti), e viene quindi utilizzato per fare i bonifici.

Molti, quando devono ricevere per la prima volta un bonifico si spaventano quando gli viene chiesto l’IBAN che non è altro che un acronimo di International Bank Account Number.

Oggi non possedere un IBAN significa essere fuori dal mondo, perché tutti i pagamenti di lavori in regola vengono effettuati mediante bonifico.Cosa-è-IBAN

Cos’è l’IBAN e a cosa serve?

L’IBAN è un codice che identifica con precisione un conto corrente, quindi ogni conto corrente ha il proprio IBAN che è unico al mondo. Serve per differenziare i conti correnti, e fare bonifici con la sicurezza assoluta che il denaro inviato arrivi sul conto del beneficiario che abbiamo scelto. Quindi non è altro che una coordinata bancaria internazionale per evitare problemi.

Da solo però il codice IBAN non basta per fare un bonifico, infatti va utilizzato insieme al codice SWIFT e al codice BIC.

Cosa si può fare con l’IBAN?

Grazie all’IBAN potrai effettuare delle operazioni che senza di esso non potresti mai effettuare:

  • Ricevere dei bonifici
  • Effettuare un bonifico

Quanto è lungo l’IBAN?

L’IBAN è un codice universale composto da caratteri alfanumerici. La lunghezza dell’IBAN non è universale, questo perché varia di paese in paese. La lunghezza dell’IBAN in Italia è di 27 caratteri alfanumerici. La lunghezza minima in Europa appartiene alla Norvegia che ha IBAN da 15 caratteri, mentre la più lunga a Malta che ne ha 31.

About the Author

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>